Le vecchie sneakers diventano tappeti

Da scarpe da ginnastica consumate a piccoli pallet di gomma bianchi e neri che compongono tappeti grafici: il progetto di Simone Post per Adidas

image
Ronald Smits

Le sneakers sono tra le scarpe più diffuse al mondo, e ogni giorno milioni di paia vengono buttate via, troppo consumate per essere riutilizzate. Ma è possibile dare a queste vecchie scarpe logore e sporche una nuova vita?

A questa domanda prova a rispondere Simone Post, textile e product designer olandese che lavora soprattutto sulla ricerca dei materiali e sulla sostenibilità, con il progetto commissionato da Adidas: The Stripped Down Rugs.

Il punto di partenza è il lavoro dell’azienda tedesca I: CO, che raccoglie abiti e scarpe usati in tutto il mondo e trasforma le sneakers in piccoli pallet di gomma.

image
Ronald Smits

Simone Post ha chiesto a I: CO di dividere questi pallet in due gruppi cromatici, uno bianco e uno nero e li ha poi usati per comporre dei tappeti in gomma riciclata dal look molto grafico, che reinterpretano le famose strisce di Adidas in una sorta di versione aggiornata del puntinismo ottocentesco: da lontano i tappeti sembrano bianchi e neri, per rivelare tutte le loro sfumature solo a uno sguardo ravvicinato.

Per ora si tratta solo di prototipi, visibili nel negozio Adidas di Avenue des Champs Elysées a Parigi, ma il processo di produzione degli Stripped Doen Rugs – che per Simone è uno degli aspetti più interessanti del lavoro di un designer, quello in cui si svela "il potenziale dei materiali e delle tecniche, i risultati imprevisti degli esperimenti e la bellezza dei prodotti semilavorati", racconta lei– ha permesso di acquisire una serie di conoscenze fondamentali per immaginare i diversi modi in cui le vecchie scarpe da tennis possono proseguire il proprio ciclo di vita sotto altre forme.

image
Ronald Smits
image
Ronald Smits

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Design
xn----7sbajornvhu8c.com.ua/%D0%BE%D1%85%D1%80%D0%B0%D0%BD%D0%B0-%D1%81%D1%82%D1%80%D0%BE%D0%B9%D0%BF%D0%BB%D0%BE%D1%89%D0%B0%D0%B4%D0%BE%D0%BA/