Surrealismo floreale nel ristorante più mato di Londra

I flower designer invadono tutti gli ambienti dello Sketch (bagno compreso) per celebrare la primavera nella campagna britannica

image
Courtesy Sketch London

Sketch, il ristorante più mato di Londra, cambia di nuovo volto: dopo essere stato la sede del Royal Institute of British Architects (RIBA) e l’atelier londinese di Christian Dior, il ristorante-gioiello di Mourad Mazouz – gli interni sono firmati India Mahdavi e David Shringley, la cucina è stata premiata con due stelle Michelin – si trasforma in casa temporanea del Mayfair Flower Show, in concomitanza con il più istituzionale Chelsea Flower Show.

image
Courtesy Sketch London

L’appuntamento, oggi alla sua quarta edizione, quest’anno è dedicato alla primavera nella campagna britannica, e coinvolge tutti gli ambienti dello Sketch, a partire dal livello stradale, dove Rebel Rebel ha allestito sulla facciata del ristorante una serie di decorazione floreali che incorniciano le opere più famose di Leonardo Da Vinci, di cui quest’anno si celebra il 500esimo anniversario dalla morte, riprodotte sulle finestre.

image
Courtesy Sketch London

Tra le ambientazioni più suggestive del Mayflower Show 2019 quella di Figa & Co, ispirata agli affreschi trompe l’oeil del XVIII secolo e creata in collaborazione con il brand di design Timorous Beasties, un dialogo tra il giardino illusionista e l’irriverenza degli arredi; l’artista floreale belga Thierry Boutemy, ha trasformato la Champagne Pommery Lounge in un giardino sospeso surrealista in cui la progettazione minuziosa lascia spazio alla creatività spontanea, con l’intento di “cambiare il modo in cui i fiori vengono coltivati”; la The Lost Room di JamJar è un omaggio allo stile Arts & Crafts di William Morris, uno spazio vittoriano e decadente, con piante e felci tropicali accanto ai mobili da giardino di inizio secolo.

image
Courtesy Sketch London

Arriviamo così al bagno dello Sketch, uno degli ambienti più fotografati di tutto il ristorante: qui Carly Rogers Flowers ha deciso di progettare un giardino ispirato a Jane Webb, pioniera della science fiction ma anche pittrice botanica e appassionata di giardinaggio.

image
Courtesy Sketch London

Chiudiamo questo tour tra le installazioni floreali allo Sketch con Voyage Voyage, l’installazione immaginata da Ricky Paul Flowers come una mongolfiera interamente rivestita di fiori, con una struttura in rattan e bambù creata appositamente dal designer Tino Seubert.

Oltre alle installazioni floreali del Mayfair Flower Show 2019, il ristorante Sketch ha messo a punta una proposta di menù per il pranzo con fiori in tutte e tre le portate, un tè pomeridiano floreale e un cocktail con liquore alla rosa.

fino al 27 maggio 2019
The Mayfair Flower Show

Sketch, Londra

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Lifestyle